giovedì 23 marzo 2017

Si vende meglio e in meno tempo. Migliora il sentiment del mercato immobiliare

Dopo due quadrimestri di lieve flessione, l'Indice Fiups, che riflette il Sentiment degli operatori immobiliari, è tornato a crescere, passando da 19,14 del secondo quadrimestre del 2016 a 19,62 del terzo quadrimestre. E quanto emerge dall'ultima rilevazione del Sentiment del mercato immobiliare elaborata dal Dipartimento di Economia dell'Università di Parma in collaborazione con Sorgente Group e Federimmobiliare e basata su una platea di circa duecento operatori del mercato immobiliare.
In merito al futuro dell'economia, il 60% degli intervistati indica un miglioramento per i mesi a venire, mentre scompare la quota di chi prevede peggioramenti. Questo è particolarmente vero per il settore immobiliare, che secondo il 53% del panel andrà a crescere. Infine, per la prima volta, il 9% di professionisti vede aumentare la propria attività e quasi il 58% si dichiara positivo per l'immediato futuro. Sul fronte delle case, il 17,3% degli intervistati prevede una decisa crescita nei prezzi e segnali positivi per il mercato vengono anche dalla contrazione dei tempi di vendita e dalla riduzione dello sconto medio praticato.
Sia su Roma che Milano, le case rappresentano il volano di crescita del settore. Rispetto al passato, sale l'interesse verso il comparto alberghiero nei centri storici di entrambe le due città. Timidi segnali di recupero anche sull'industriale.
Tra le destinazioni interessanti si segnala anche Firenze, città diventata attrattiva quanto Milano per l'alberghiero, e che si colloca al terzo posto per gli altri settori immobiliari. Bari, a sorpresa, è l'unica città del Mezzogiorno a salire sul podio come meta di investimento negli uffici, dopo Milano e Roma. Continua, da parte degli operatori immobiliari, l'interesse negli strumenti che investono su Non Performing Loans (crediti deteriorati).

- Ansa.it, 16 marzo 2017

Proponi il  tuo immobile ad acquirenti da tutto il mondo con www.stranierichecomprano.it

mercoledì 15 marzo 2017

Si risveglia il mercato immobiliare della Capitale

Il mercato immobiliare dà segni di ripresa nel Lazio. A confermarlo i dati dei primi due mesi del 2017 raccolti dall'Osservatorio di casait (www.casa.it). A febbraio, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, secondo il portale sono cresciute sia la domanda di abitazioni (+4,9%) sia i prezzi (+3,6%), con un valore medio di 1.940 euro al metro quadrato.

Il budget a disposizione. La somma di cui dispongono le famiglie per l'acquisto è di circa 155.200 euro. Per quanto riguarda i prezzi degli immobili sul mercato, nonostante a livello regionale ci sia stato un aumento, tra le principali città si registra il segno positivo solo a Viterbo (+1,3%).

Prezzi in calo a Roma e Rieti. Negli altri capoluoghi i prezzi sono ancora in calo a  Roma e Rieti (-1,4%), a Frosinone (-1,3%) e a Latina (-0,5%). Ma Roma resta la città più cara  (3.600 euro al metro quadrati), mentre Rieti (1.430 al metro quadrato) la più economica. Nelle altre città a Latina il costo è di 2.090 euro al metro quadrato, a Viterbo di 1.520 e a Frosinone di 1.480. Nei primi due mesi dell'anno nel Lazio la domanda è cresciuta in tutte le città della regione (+4,9%), seppure con valori variabili. Le più dinamiche sono però Roma (+6,5%) e Latina (+5,4%),poi Viterbo (+5,2%), Frosinone (+4,9%) e Rieti (+4,4%).

 "Il costante aumento della domanda nel Lazio è un indicatore importante che conferma la ripresa del mercato immobiliare - spiega Luca Rossetto, general manager di Casa.it - Un più facile accesso al credito concesso dalle banche e i tassi ai minimi hanno sicuramente contribuito a dare nuova linfa al settore e a risvegliare il desiderio delle famiglie di acquistare una una casa. I dati positivi dei primi due mesi di quest'anno confermano che la spinta propulsiva della domanda manterrà vivace il mercato delle compravendite in Lazio anche per tutta la prima parte dell'anno".

- la Repubblica, 1 marzo 2017


Proponi il  tuo immobile ad acquirenti da tutto il mondo con www.stranierichecomprano.it